"La Notte del Lavoro Narrato" 28 Aprile 2017

 

 

 

 

 

"La Notte del Lavoro Narrato"

28 Aprile 2017

 

 

 

 

Ore 9.00 Classe II B Scuola Primaria: proiezione del cartone animato della favola dei tre porcellini, produzione di un cartellone con sintesi orale e scritta della favola, come spunto del dibattito sul lavoro narrato.

Ore 11.00 Gli alunni delle classi quinte sezioni C- D  si preparano per "La notte del lavoro narrato" studiando la Costituzione (art. 4), analizzando opere d’arte, preparando tableaux vivant (Il Quarto Stato), riflettendo …

Ore 14.00 Classi prime Scuola Primaria: storie, racconti e testimonianze di lavori e di lavoro, letture animate a cura della Libreria per bambini  “Mio nonno è Michelangelo” Pomigliano d’Arco (Na)

https://www.facebook.com/miononnoemichelangelo/

 

Tutti insieme.

Tutti alla stessa ora.

Per leggere, narrare, cantare,

ascoltare storie di lavoro.

 

Info...

LA NOTTE DEL LAVORO NARRATO
è un’idea di vincenzo moretti e alessio strazzullo
organizzata da #lavorobenfatto.org e Jepis Bottega
diventata realtà grazie alle migliaia di donne e di uomini di ogni età che ogni anno in occasione della nostra notte leggono, narrano, ascoltano, cantano storie di lavoro.

1. Venerdì 28 Aprile 2017. Tutti assieme, tutti alla stessa ora, ci incontreremo per ascoltare, leggere, narrare, cantare storie di lavoro. Si parte alle 20.30, anche se alcune scuole già dalla mattina racconteranno il lavoro e il suo valore con gli alunni, gli studenti, le loro famiglie e le/i loro prof.
2. L’hashtag ufficiale della nostra notte è #lavoronarrato. Va aggiunto ogni volta che si condivide qualsiasi cosa (testo, foto, video, ecc.) su qualunque social network.
3. La notte del lavoro narrato non è un evento, è l’occasione per tenere assieme l’Italia intera e anche un pezzettino d’Europa intorno al lavoro e al suo valore. Non bisogna essere per forza in mille e neanche in cento, anche se siete in cinque trovatevi un posto dove leggere, narrare, cantare, acoltare le vostre storie di lavoro, fate qualche foto e qualche breve video, condividete il tutto con l’hashtag #lavoronarrato e sarete anche voi protagoniste/i della notte più bella dell’anno.
4. La notte del lavoro narrato si può organizzare dappertutto. In piazza. A scuola. In biblioteca. A casa. Nel caffè letterario. Nel bar e basta. In palestra. Nell’associazione. Sul posto di lavoro. All’oratorio. Nella casa del popolo.

5. Per partecipare scrivete a lavoronarrato@gmail.com indicando la città e il luogo in cui vi ritroverete per ascoltare, leggere, narrare, cantare storie di lavoro.
6. Se non l’avete fatto ancora leggete il Manifesto del Lavoro Ben Fatto e il Manifesto del Lavoro Narrato che illustrano le idee e le finalità che ispirano tale manifestazione. E se dopo che li avete letti vi sono piaciuti condivideteli in modo da farli girare il più possibile.

Su Facebook i contenuti vanno condivisi nel gruppo:
https://www.facebook.com/groups/lanottedellavoronarrato/
Su Twitter, Instagram e Youtube possiamo condividerli dove vogliamo basta che non dimentichiamo di aggiungere l’hashtag #lavoronarrato.
In questo modo tutti i contenuti saranno visibili da chiunque qui:
http://www.lavorobenfatto.org/lavoronarrato/
Per partecipare al flashmob bisogna scrivere sui social con le modalità sopra indicate semplicemente questo: #lavoronarrato per me il lavoro vale.

Video